La modicana Anna Finocchiaro, candidata alla Presidenza della Regione


“Tutto è più difficile in Sicilia, ma proprio per questo riuscire lì è più prezioso e io da qui voglio dire che sono disponibile a candidarmi alla guida della Regione”. Così Anna Finocchiaro ha annunciato all’Assemblea del Pd la sua candidatura alla Regione Sicilia. “Io vengo – ha esordito il presidente dei senatori del Pd – da una terra magnifica ma anche mortificata, dove ci sono splendori ma anche miserie e orrori.

finocchiaro.jpg

Per la modicana Anna Finocchiaro( 31 marzo 1955), l’obiettivo è “intercettare lo sviluppo buono, il lavoro buono, il benessere e la legalità, un obiettivo non solo possibile ma anche raggiungibile nella mia terra meravigliosa”. I primi commenti: “Anna Finocchiaro è capace, moderna, competente: adesso possiamo vincere le elezioni e governare la Sicilia, che è stata offesa e oltraggiata dai cannoli di Cuffaro. Adesso possiamo voltare pagina”. Così Antonello Cracolici, capogruppo del Partito Democratico all’Assemblea regionale siciliana, commenta la disponibilità della senatrice Anna Finocchiaro a candidarsi per la presidenza della Regione siciliana. “Lo avevo detto già a dicembre – aggiunge – parlando dell’eventualità di elezioni anticipate, lo confermo oggi: quello di Anna Finocchiaro è un volto nuovo, che può ridare fiducia e speranza alla Sicilia”. Ma chi è Anna Finocchiaro?

Cinquantatre anni, siciliana di Modica, sposata, due figlie, Finocchiaro è in sella, in politica, da sei legislature, cinque alla Camera e una, l’ultima, al Senato, dove ha ricoperto un ruolo di primo piano: presidente dei senatori del Pd, alla guida di uno dei due gruppi parlamentari del nuovo soggetto politico nato dall’abbraccio tra Ds e Margherita.
Laureata in giurisprudenza, nel 1981 diventa funzionario della Banca d’Italia ma deve lasciare la ‘sua’ Sicilia per trasferirsi a Savona. Nell’isola torna un anno dopo, indossando la toga, da pretore a Leofonte, in provincia di Enna. Poi è sostituto procuratore a Catania, funzione che svolge fino al 1987. Da lì inizia il suo cammino politico, con l’elezione alla Camera nelle liste del Pci.
Segretaria di Magistratura democratica per la Sicilia orientale dal 1984 al 1987, Finocchiaro è stata consigliere comunale a Catania dal 1988 al 1995.
Nel corso dei suoi mandati parlamentari è stata vice presidente della commissione Bicamerale per la riforma del codice di procedura penale, nel 1988; componente della Giunta per le autorizzazioni a procedere dal 1987 al 1996 e capogruppo nella stessa Giunta dal 1994 al 1996.
Vice presidente del gruppo Pds dal ’92 al ’94; poi capogruppo in commissione Giustizia dal 1994 al 1996. E ancora, componente del Comitato parlamentare per i procedimenti d’accusa e componente della commissione speciale in materia di infanzia. Nel 1998 è presidente della commissione Giustizia di Montecitorio. Nel primo governo Prodi è stata ministro per le Pari opportunità.

7 pensieri riguardo “La modicana Anna Finocchiaro, candidata alla Presidenza della Regione

  1. Ma candidata chi? Una persona che è si siciliana con origini modicane che però ha detto nelle scorse elezioni ai modicani “hanno quello che meritano”!!! Io da modicano non la voterei…a voi la scelta poi!!!

  2. Giusto ricordarlo a tutti. In quella occasione la senatrice ha avuto una brutta caduta di stile. Raccoglierà quello che ha seminato.

  3. Potrebbe essere anche una persona valida, anche se non sapevo di quel suo commento -gaffe sui Modicani.
    Ma mi sembra comunque una fredda candidatura decisa solo dai funzionari di partito, senza alcuna o poca aderenza con la realtà siciliana.
    Mi sembrano più capaci di coinvolgere gli elettori siciliani le candidature di Borsellino e Crocetta a sx, Miccichè e Lombardo a dx.

  4. Concordo. Non c’è stato pathos, nè bagarre. Classico esempio di decisione “strategica! dall’alto. Crocetta si ritira. E, invece, interessante e molto sanguigno il dibattito nel centrodestra per la scelta del candidato. Lombardo ? Miccichè?.L’importante che non siano antagonisti perchè sarebbe un errore madornale.

  5. SONO SERAFINO GULLO ORESIDENTE PROVINCIALE U.C.I. – PALERMO E MILITANTE ATTIVO NEL PD IN MODO PARTICOLARE PER IL RUOLO CHE MI ONORO DI RICOPRIRE. UN PICCOLO SUGGERIMENTO NELLA FORMAZIONE DELLE LISTE SIA PER LE REGIONALI/NAZIONALI BISOGNA DARE SPAZIO A GENTE NUOVA, NON RIPROPORRE PIU’LE STESSE CONDITATURE, SCEGLI SUL SOCIALE-SINDACATI, CONTIVIDO L’IMPOSTAZIONE DI WELTRONI, QUESTO VUOLE SIGNIFICARE CHE PER IL BENE DEL PARTITO E DEL PAESE I CONSIDETTI VECCHI(DELLA POLITICA) DEVONO ESSERE UNITAMENTE AL NUOVO IL VOLANO DELLA NUOVA POLITICA DEL PAESE. SONO/SIAMO DISPONIBILE AD UNA COLLABORAZIONE PER IL BENE DEL PAESE/REGIONE

  6. signori italiani fratelli e sorele di uno stato che sta bruciando il nostro futuro….
    se per una volta vogliamo essere padroni del nostro voto votando…
    dato che adesso i mezzi per informarci ci sono…
    votiamo il nuovo…dovunque esso sia….
    cercate…c’è tempo…c ‘è internet…
    ma che sia un volto nuovo e pulito….almeno ci avreo provato…
    berlusconi era nuovo ma non pulito…
    era il ricco che nn aveva bisogno dei nostri soldi ma se li è presi tutti….
    e tutti gli altri anno ala stessa malattia…sono tutti infettati…
    ci rimane solo un potere…cercare il nuovo…trovarne uno e uno solo…e votarlo tutti…
    io aspettando continuo a cercare…
    Sonia Alfano mi piace…non aha paura…forse l ammazzeranno….
    ma forse i tempi sono cambiati…..
    grazie a tutti….
    non più i giovani votaino chi dice l anziano… ma l anziano voti chi dice il giovane….e avremo vinto——

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...