Eurochocolate 2008: un successo annunciato.


La quarta edizione di Eurochocolate a Modica si chiude tra la soddisfazione del Comune e degli organizzatori, confermando che il tipico cioccolato locale è sempre più un ottimo strumento di promozione del territorio e occasione di conoscenza della cultura locale.

Le 150.000 presenze registrate nei cinque giorni della manifestazione, con un incremento proporzionale rispetto ai nove giorni della passata edizione, attestano che Modica è sempre più la Città del Cioccolato.

Eurochocolate, dunque, ha dimostrato che Modicamente, il claim dell’edizione appena conclusa, non è solo un gioco di parole ma un vero e proprio modo di intendere il Cibo degli dei, un concetto da trasmettere a tutti gli appassionati del cioccolato.

“L’appuntamento modicano quest’anno è stato fortemente voluto sia da noi che dal Comune di Modica” ha precisato il direttore di Eurochocolate Bruno Fringuelli, in occasione della conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo San Domenico al termine dell’evento ” e ciò ha rafforzato la comunità di intenti e la collaborazione operativa. Nel 2009 torneremo a Modica nel periodo consueto in cui si è sempre svolta la manifestazione” ha rassicurato al termine della conferenza il direttore Fringuelli, riprendendo una considerazione già espressa nei giorni scorsi dal Presidente Eugenio Guarducci, assente per impegni già assunti da tempo. “L’ evento avrà sempre lo stesso format vincente, ma ci auguriamo che ci sia un sempre crescente coinvolgimento degli operatori locali perchè solo così il visitatore può conoscere davvero Modica a partire dal suo cioccolato.”

Anche i produttori sono stati i grandi protagonisti di questa edizione. Per venire incontro alla sete di apprendimento dei golosi di cioccolato, essi hanno aperto le porte dei loro laboratori offrendo l’opportunità di conoscerlo da vicino e apprezzarlo in tutte le sue qualità.

Per la prima volta, inoltre, il Consorzio di Tutela del Cioccolato Modicano ha voluto letteralmente portare in piazza la lavorazione, allestendo un vero e proprio laboratorio dove, in diretta, il pubblico potesse vedere come si ottiene la tipica tavoletta modicana.

Posso dire che questa appena trascorsa è stata la mia più bella esperienza nell’ambito di Eurochocolate” ha dichiarato soddisfatto il Presidente del Consorzio Tonino Spinelloperchè abbiamo potuto constatare l’interesse del pubblico ad approfondire la conoscenza del nostro lavoro e dei nostri prodotti. Per il futuro, è nostra ferma intenzione, con l’aiuto dello staff Eurochocolate, proseguire in questo cammino.”

Proprio agli operatori del settore il Comune di Modica si è rivolto ripetutamente e ha rinnovato l’invito a partecipare alla manifestazione perchè, dopo quattro anni, essa possa essere totalmente integrata all’interno del territorio e risultare rappresentativa dell’intera produzione locale.

Per il Comune il costo della manifestazione quest’anno si è attestato intorno ai 26.000 euro” ha affermato il Coordinatore comunale dell’iniziativa dott. Giorgio Muriana “costi che, peraltro, sono andati a garantire i servizi essenziali,come la pulizia delle strada o la sicurezza, la cui qualità è stata comunque elevata, a giudicare, per esempio, dall’efficienza del servizio di trasporto dei bus navetta. Per il futuro il Comune di Modica” ha proseguito il dott. Muriana ” si pone tre obiettivi fondamentali rispetto ad Eurochocolate: il primo è il miglioramento ulteriore dei servizi, il secondo è diminuire i costi della manifestazione a carico del Comune attraverso un coinvolgimento più massiccio di sponsor che investano nella kermesse ma anche nella città. Infine, un maggior coinvolgimento di tutta la città, degli operatori turistici e culturali, che possano fare sistema per rendere più facilmente fruibili le eccellenze che abbiamo da offrire”.

Durante la conferenza stampa è stata espressa soddisfazione per i risultati di questa quarta edizione della festa del cioccolato di Modica anche da parte dell’Assessore allo Sviluppo Economico della Provincia Regionale di Ragusa, Enzo Cavallo, convinto che sia importante proseguire l’esperienza Eurochocolate in terra siciliana per dare ulteriore visibilità nazionale alle terre e alle tipicità locali.

Dello stesso avviso anche Riccardo Radenza in rappresentanza di Pam, main sponsor della manifestazione, che ha creduto nell’importanza della manifestazione e ha vinto la scommessa, come dimostrano i dati soddisfacenti delle attività realizzate nell’ambito del ChocoPam Village.

Si può dunque parlare di futuro per Eurochocolate a Modica. Un futuro che vede le istituzioni e gli operatori concordi.

Un ringraziamento particolare da parte di Eurochocolate va al Comune di Modica, alla Provincia Regionale di Ragusa, alla Regione Sicilia – Assessorato Agricoltura e Foreste, alla Camera di Commercio di Ragusa, al Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica e alle Associazioni di categoria, CIA, CNA, Coldiretti, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti, nonchè a tutti i produttori e gli sponsor privati che hanno voluto essere presenti e sostenere la manifestazione e ai ragazzi degli stand che hanno accolto sempre con il sorriso i numerosi golosi.

Questi tutti i numeri dell’edizione 2008 di Eurochocolate Modica:

Presenze complessive dal 23 al 27 aprile: 150.000

Degustazioni guidate e laboratori

Equochocolate: 500 allievi, dai bambini dell’asilo fino ai ragazzi delle medie superiori a cui si vanno ad aggiungere i 50 bambini che hanno partecipato ai laboratori per bambini curati dalla Coop. sociale Quetzal.

Cioccolato Live: 800 chili di cioccolato sono stati lavorati dai 10 Maestri cioccolatieri che si sono alternati alla lavorazione nello spazio live del Consorzio di tutela del cioccolato modicano in Piazza Matteotti. 10 anche gli allievi dell’Istituto Alberghiero che hanno affiancato gli esperti cioccolatieri e hanno servito il cioccolato lavorato in degustazione alle circa 20.000 persone che, incuriosite e meravigliate, hanno sostato davanti allo stand.

Salotto Pellegrino: 500 ospiti si sono lasciati guidare dalle parole esperte di Emilio Ridolfi e Pierpaolo Ruta per assaporare tutto il gusto del cioccolato modicano di Antica Dolceria Bonajuto in abbinamento ai vini dolci e grappe de Le Cantine Pellegrino.

Laboratorio Don Puglisi: 250 i visitatori che hanno partecipato ai laboratori e alle degustazioni gratuite.

Studio Duende: 2.000 i visitatori complessivi, di cui 700 i paganti che hanno partecipato alle attività svolte nello spazio di Corso Umberto I

In Modica with Monica: 50 appassionati di cioccolato hanno voluto visitare alcune delle principali cioccolaterie modicane in compagnia di Monica Meschini, Choco Taster di Eurochocolate, per degustare le specialità dolciarie locali in modo consapevole e completo.

Incontri di Sensi: 100 gli ospiti che non hanno voluto perdere gli appuntamenti con il cioccolato in parole e musica.

Cioccolata con l’Autore: 5 i libri presentati negli altrettanti giorni della manifestazione di fronte ad un centinaio di appassionati, che hanno potuto accompagnare il piacere di una interessante lettura sul tema cioccolato con la dolcezza delle prelibatezze firmate Orsini.

Degustazioni LAeQUA: 8.000 accessi al laboratorio Quetzal, a cui si vanno ad aggiungere circa 5.000 persone che hanno degustato il cioccolato equo e solidale presso la Bottega.

Spettacoli e special events

Notte Fondente: 40.000 visitatori si sono attardati lungo le strade di Modica durante la Notte bianca più golosa, il 24 aprile, tra musica e spettacoli in diretta su Mediterraneo Sat

ChocoPam Village: 20.000 visitatori hanno preso parte alle iniziative nel villaggio del divertimento firmato Pam, di cui 6.000 paganti. Tra i dati più significativi che rendono bene i risultati raggiunti da Pam, ricordiamo che 60 sono stati i chili di gelato consumati, 3.000 i caffè e 6.000 le birre.

Chocolate Show

38.000 tavolette di cioccolato modicano vendute negli stand in Piazza Matteotti

34.000 il numero di scontrini battuti

40% l’incremento degli incassi delle vendite nella sola giornata di sabato, rispetto alla stessa giornata dello scorso anno

28.000 biglietti venduti per usufruire del servizio di bus-navetta

68 fino ad un massimo di 76 nelle giornate più calde i volontari di Protezione civile e di Assistenza sanitaria di tutta la Provincia, impegnati durante la kermesse

50 Vigili Urbani impiegati dal Comune per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...