Modica, per gli stipendi interviene l’on Riccardo Minardo: Re Mida o Incantatore di serpenti?


I dipendenti comunali di Modica, finalmente, prenderanno gli stipendi di marzo. Oggi tutti gli organi di stampa si sono precipitati e sprecati per dare la notizia  che i comunali, dopo giorni di proteste, avrebbero preso la mensilità arretrata di marzo, grazie all’intervento autorevole dell’On Riccardo Minardo che aveva sboccato la situazione.

E’ bastato un suo ingresso in banca, seguito dai suoi seguaci e dai rappresentanti dei lavoratori, per trasformare le carte ( i mandati più volte respinti) in soldi. L’on Riccardo Minardo  che sicuramente comanda anche al Banco di Sicilia, è sembrato una sorta di Re Mida. Tant’è che all’uscita dalla Banca ( tutto predisposto prima) ha trovato giornalisti, cineoperatori e cronisti, armati di microfono e taccuino per la consueta intervista  di rito, dove ha detto: abbiamo superato la difficoltà, abbiamo fatto un intervento a Palermo e adesso verranno pagati gli stipendi.
Sono poi seguite le interviste ad altri personaggi che ovviamente hanno dato il merito al neo deputato regionale di aver sbloccato una situazione difficilissima.

Ma ci voleva proprio Riccardo Minardo per pagare gli stipendi ai comunali di Modicai? Qalcuno ha anche parlato di giornata storica. Certo fa molto piacere che i lavoratori del Comune abbiano la disponibilità della mensilità, ma si poteva evitare, a nostro giudizio, tutta questa pubblicità mediatica e tutta questa demagogia a buon mercato. Ma nei mesi precedenti e negli anni precedenti l’on Riccardo Minardo, quando i comunali aspettavano mesi per avere i loro stipendi, dov’era?

Anche i lavoratori del comune ci sono rimasti un po’ male. Dopo tanta lotta, con i soldi in banca da alcuni giorni, hanno dovuto constatare che solo grazie a Riccardo Minardo hanno potuto percepire lo stipendio arretrato. E il mese di aprile ai comunali di Modica, on. Riccardo Minardo, quando lo paghiamo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...