Ispica: finanziato dalla Regione un parco giochi


Finanziato il  progetto riguardante la creazione di un Parco Giochi destinato sia a bambini normodotati che a bambini diversamente abili.
Sarà di € 60.000,00 l’entità del contributo da erogare al Comune di Ispica per le finalità sopra specificate. A tale progetto l’Amministrazione Comunale parteciperà con un cofinanziamento pari al 10% del contributo concesso.
La realizzazione del progetto consentirà ai piccoli della città di avere a disposizione un nuovo spazio pensato principalmente per loro ed opportunamente attrezzato.
In una città, in genere, i parchi ludici svolgono un’importante funzione ricreativa, sociale, ambientale e culturale risultando punto di riferimento e di aggregazione tra bambini. Di maggiore valore è la funzione suddetta se, come nella fattispecie, l’area sarà attrezzata con strutture ludiche accessibili anche ai bambini portatori di handicap. Viene così raggiunta la finalità propria del progetto, di favorire cioè l’integrazione sociale di tutti i bambini normodotati insieme ai bambini che presentano difficoltà motorie più o meno gravi.
“Guardando le aree attrezzate a giochi della nostra Città, mi ha sempre fatto riflettere anche sui bambini diversamente abili: per loro mancavano scivoli, altalene, torrette ecc….e mi sono sempre proposto di poterli realizzare. L’anno scorso è arrivata un’opportunità di richiesta di finanziamento dalla Regione Siciliana, l’abbiamo colta al volo, e oggi abbiamo i presupposti per realizzare un’area giochi pubblica per i nostri piccoli diversamente abili. Anche per loro realizzeremo al più presto, grazie al finanziamento concesso, un parco giochi adatto alle loro esigenze. La gioia e la soddisfazione sono grandi perché tutti hanno la possibilità di giocare, anche all’aperto” dichiara l’Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche Comunitarie, dott. Giovanni Tringali( nella foto).
“Il progetto di una bambinopoli con queste caratteristiche è l’ulteriore riprova della scelta di campo operata dalla mia Amministrazione, di avere cioè particolare attenzione alle esigenze delle persone più deboli e dei piccoli, specie se svantaggiati. Fornire pari opportunità a tutti i cittadini, senza distinzione di sesso o di età, credo che oltre ad essere un dovere istituzionale sia, anche e soprattutto, un dovere morale per ogni amministratore che si pone al servizio dei suoi concittadini. Nell’ambito di una sistemazione dell’arredo urbano coerente con il mio programma elettorale non potevamo non pensare ai più deboli, convinto come sono che la bellezza e il senso estetico in una città non possono prescindere dalla solidarietà e dalla valorizzazione di tutti i quartieri. E’ per questo che il progetto sarà realizzato in un quartiere dove strutture del genere mancano totalmente”, dichiara il Sindaco avv. Piero Rustico( nella foto).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...