Ispica, finanziamento per il consolidamento di un costone roccioso.


Sarà esperita il prossimo 10 giugno la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico nella contrada Palazzelli del centro abitato e per il consolidamento dei costoni rocciosi che dal convento di S. Maria del Gesù degradano verso il tratto sud-orientale di Cava Ispica.

Il progetto esecutivo dei lavori, redatto nel rispetto del Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico del Bacino Idrografico compreso tra il torrente di Modica e Capo Passero e corredato da tutti gli elaborati geotecnici (relazione geologica, indagini geognostiche e geofisiche, rilievo geostrutturale e studio di fattibilità ambientale), è stato inserito dall’Assessorato regionale Territorio e Ambiente nella programmazione della misura 1.07 POR Sicilia 2000-2006 e sarà finanziato per un importo complessivo di 642.597,08 euro.

L’importo dell’appalto è di 381.694,55 euro. Gli interventi prevedono la realizzazione di opere per difendere le scarpate dei tagli, ovvero per il consolidamento e per difese del costone roccioso, la realizzazione di ancoraggi ed iniezioni armate, la posa in opera di rete ad alta resistenza, barriere paramassi e di sottomurazioni, rafforzamento corticale dei versanti instabili, ancoraggi in roccia con tiranti e con chiodi. I lavori dovranno essere completati entro tre mesi dal verbale di consegna del cantiere.
“Non è stato – ha spiegato il sindaco Piero Rustico – certamente facile, ma essere riusciti a catturare il finanziamento in una misura del POR Sicilia in fase di esaurimento è il frutto dello strenuo impegno della mia Amministrazione per la realizzazione di grandi opere nella nostra città. Il Convento dei Frati Minori, che custodisce all’interno il nucleo abitativo più antico di Ispica ed è un monumento al quale ogni ispicese è sentimentalmente legato, aveva veramente bisogno di una forte azione di salvaguardia per la sua conservazione fisica, atteso il pericolo di rovina conseguente allo scivolamento dei costoni rocciosi sui quali insiste.”

“Si tratta di un intervento storico per la città – ha dichiarato a sua volta l’assessore ai lavori pubblici Luigi Ruffino – della massima importanza non solo per la salvaguardia improcrastinabile dei suggestivi costoni rocciosi, ma soprattutto per la salvaguardia dell’integrità dell’intero centro urbano.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...