Ragusa-Catania: ancora in alto mare. Antoci incontra il presidente dell’Anas


Il presidente della Provincia Franco Antoci e il dirigente del settore Infrastrutture, ing. Enzo Corallo, hanno incontrato il presidente dell’Anas Pietro Ciucci per discutere delle problematiche della grande viabilità della provincia di Ragusa. In particolare durante il colloquio ci si è soffermati sulla S.S. 514 facendo il punto sul project financing per la realizzazione della nuova arteria.

Ciucci ha fatto rilevare che nel progetto preliminare esistente vi sono da apportare delle modifiche per rispettare alcune condizioni di carattere ambientale. Ebbene, in un primo momento il Ministero delle Infrastrutture aveva deciso di inviare direttamente al Cipe il progetto preliminare in modo che queste modifiche venissero eseguite in quella sede, ma successivamente ha deciso di ritenere poco opportuno quest’iter e di conseguenza il 31 ottobre scorso la struttura tecnica del Ministero delle Infrastrutture ha deciso di trasmettere al promotore individuato il progetto per introdurre queste modifiche. Una volta “corretto” il progetto andrà trasmesso al Ministero dell’Ambiente e una volta approvato, verrà ritrasmesso al Ministero delle Infrastrutture che, a sua volta, lo invierà al Cipe per la definitiva approvazione.

“Per quanto riguarda le risorse di parte pubblica – afferma Antoci – da impegnare per far partire il project financing, alla direzione dell’Anas risulta necessario un impegno di 366 milioni di euro, a fronte di risorse disponibili di 149 milioni di euro. Il presidente Ciucci ha fatto presente che in questi giorni verranno assegnate le risorse Fas per le infrastrutture, pari a circa 7 miliardi di euro, di cui l’85% sarà destinato alle opere del Sud. Tra questi fondi vanno reperiti queste risorse che per l’Anas hanno carattere di priorità”.

 Il presidente Antoci ha chiesto inoltre a Ciucci che venisse valutata positivamente la possibilità di stanziare ulteriori 31 milioni di euro per poter completare, in aggiunta ai fondi ex Insicem già disponibili (15 milioni di euro) la bretella di collegamento tra l’aeroporto di Comiso, l’autoporto di Vittoria e la S.S. 514 Ragusa-Catania. Con riferimento infine all’attuale stato della S.S. 514 e alla mancata manutenzione a causa della quale sono stati posti incredibili limiti di velocità a 40 km orari, il presidente Ciucci ha assicurato che entro il mese di giugno 2009 verranno eseguiti i necessari interventi in modo da ripristinare il limite dei 90 km orari.

Il confronto con Ciucci permetterà al presidente Antoci di convocare nei prossimi giorni il comitato ristretto della Ragusa-Catania, costituito a suo tempo, insieme alla deputazione nazionale per continuare l’opera di monitoraggio già avviata negli anni passati e in modo da fissare un cronoprogramma di iniziative utile a seguire l’iter per la realizzazione dell’importante arteria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...