Il movimento “Insieme per crescere” e il rischio dell’Antinferno


«Questo misero modo
tegnon l’anime triste di coloro
che visser sanza ‘nfamia e sanza lodo…

giorgio-civello1Così Virgilio spiegava a Dante, nel Canto Terzo dell’Inferno, chi fossero coloro che si lamentavano nell’Antinferno: gli ignavi, coloro che, in vita, non avevano preso posizione, non avevano seguito nessuna bandiera, non si erano espressi, non si erano mai sbilanciati; coloro che, insomma, avevano vissuto senza infamia e senza lode, appunto.
Noi non vogliamo rischiare di essere tra questi, non vogliamo correre il rischio dell’Antinferno, ci accontentiamo anche, eventualmente, dell’infamia in luogo della lode, ma esistiamo e per questo cogitiamo.
Il Movimento libero “Insieme per Crescere”, com’è già insito nel suo nome, e nella sua essenza, non si è mai fermato. Dopo aver partecipato, in prima persona, alle Amministrative 2007 ha proseguito nella sua attività politica, civile e culturale.
Sono continuati gli incontri, sono continuati i contatti con la gente, con i modicani che ci hanno seguito sin dalla prima ora e con quelli che, ancora in queste settimane, si avvicinano al nostro progetto. Un progetto che ha previsto, con successo, un coinvolgimento diverso in occasione delle ultime Amministrative, allorquando si è deciso di non presentare una lista con il nostro simbolo ma di appoggiare un singolo, uno di noi, un giovane già presente allo scorso appuntamento elettorale e che adesso siede, anche con il nostro appoggio, in Consiglio comunale: Diego Mandolfo, che ha sempre il nostro convinto sostegno.
La scelta di camminare in parallelo con il Movimento per l’Autonomia, all’interno della cui lista Diego Mandolfo è stato eletto con un lusinghiero risultato elettorale, è scaturita dalla comunanza di vedute e di progetti tra il nostro gruppo e quello che forma il partito autonomista a Modica, insieme al quale riteniamo sia giusto camminare per il raggiungimento di obiettivi comuni ad esclusivo vantaggio della nostra città.
Oggi, a freddo e a bocce ferme, crediamo che sia opportuno riaffermare la nostra presenza, sempre comunque palpabile, e con essa la voglia di essere, di pensare, di dire e di agire, così da non rischiare, appunto, di finire in quell’Antinferno dantesco riservato a chi non ha patria di ideali e di fede.
I nostri ideali e la nostra fede sono tutti riposti nel progresso e nel futuro, quanto più roseo possibile, di Modica e della comunità che la abita.
Tutto questo, noi ce lo auspichiamo, potrà trovare concretizzazione nel lavoro della nuova Amministrazione e della nuova maggioranza che i modicani hanno scelto. Noi abbiamo scelto con loro. Abbiamo scelto una strada e un’azione nella quale crediamo. Abbiamo scelto il nostro rappresentante in Consiglio comunale, ma la nostra attività continua esattamente come prima con, in più, la responsabilità di essere parte in causa nella vita politica di Modica e nelle scelte che, insieme e in accordo con l’MpA, si andranno a fare.
Per questo, come già fatto in altre sedi, ringraziamo l’Onorevole Riccardo Minardo, che ha voluto fortemente coinvolgerci nell’avventura elettorale prima, e amministrativa poi, dimostrando una vicinanza sincera ed una reale volontà di collaborazione.
Seguendo così, da vicino, la vita politica di Modica ci sentiamo di ribadire la nostra totale disponibilità ad accogliere quanti vorranno darci il proprio apporto o chiedere la nostra collaborazione affinché, in un futuro prossimo, la nostra città possa risollevarsi dal dorato baratro in cui ha vissuto finora.
Il Movimento Insieme per Crescere ricorda benissimo chi sono i responsabili del disastro che oggi Modica vive, e dovrebbero ricordarselo bene tutti, così da capire gli errori per non perseverarvi; il Movimento Insieme per Crescere intende fungere, sempre e comunque, da controllore e da libera voce democratica, critica e costruttiva; il Movimento Insieme per Crescere c’è!

 Nella foto: Giorgio Civello leader del Movimento

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...