Libri, al Teatro Garibaldi si presenta “Schegge” poesie di Antonio Lonardo


schegge lonardo-1024x1024Modica – Sabato 19 marzo alle ore 17,30 il Teatro Garibaldi (Corso Umberto I, 207) ospiterà l’attesa presentazione del libro “Schegge”, l’ultima fatica letteraria del pluripremiato poeta Antonio Lonardo. La nuova silloge pubblicata dall’editore Giambra di Terme Vigliatore (ME) nell’autunno dello scorso anno, sarà presentata dalla scrittrice Daniela Fava. Margherita Giordanella leggerà alcune poesie. Sarà presente l’autore. Coordinerà Pietro Tripodi.

“Schegge” si compone di 74 liriche, distribuite in quattro sezioni: Contraddizioni quotidiane, Affetti familiari, Percorso, Segmenti d’eternità. Il libro segna il passaggio dalla poesia storica e celebrativa de “Le ansie della storia” (2014) a una più meditativa e contemplativa, che si concentra appunto sulle contraddizioni quotidiane e sugli affetti familiari. Il titolo, come spiega bene il critico letterario Antonio Daniele in un saggio dedicato al volume, allude al fatto che la contemplazione di un’opera d’arte, pittorica, scultorea, musicale, letteraria o poetica ci rapisce e ci proietta in un’altra realtà, come schegge che entrano nelle vite degli altri e ne avvertono le emozioni, i sentimenti, gli odi e gli amori.

“La poesia del nostro – chiosa Fulvia Marconi presidente dell’Associazione culturale Magnificat di Ancona, nella prefazione al volume – si spinge oltre l’apparenza e, con coraggio ed energia, prosegue un cammino verso la consapevolezza dell’essere teso alla verità e alla pace interiore”. “Ogni singolo verso – continua la studiosa – si pasce di verità, di quella certezza che come una cometa passa veloce, lasciando dietro di sé la scia luminosa di ineludibili tracce conoscitive”.

Con questo libro “Lonardo – scrive Daniele – ritorna a volte ad essere intimista ed introspettivo, per scavare meglio dentro di sé, alle radici dei sentimenti e del pensiero, alla ricerca delle proprie origini, della formazione culturale e religiosa, delle attese giovanili, dei rinnegamenti e delle rinunce, delle conquiste e dei successi. E lo fa ricorrendo anche agli affetti più cari e più esclusivi, quelli che hanno cementato i pilastri su cui è retta un’intera esistenza e senza dei quali non sarà più blu il cielo del futuro”.

Nato in Irpinia, ma modicano di adozione, già docente di materie letterarie negli Istituti superiori, Antonio Lonardo ha ottenuto con le sue raccolte poetiche numerosissimi premi, tra cui spiccano per prestigio la medaglia d’argento del presidente della Repubblica e la medaglia del presidente del Senato. “Schegge” è la sua nona raccolta di versi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...