Non soltanto il virus ha stravolto il mondo


Dall’inizio del 2020 abbiamo il virus che ci ha stravolto, ha fatto morire molte persone, dall’estate sino ad adesso c’era stato un calo dei contagi, adesso abbiamo nuovamente un notevole aumento dei contagi.
Ma come ho scritto nel titolo non soltanto il virus ha stravolto il mondo, qui nel Sud Italia alla data odierna non è ancora caduta una goccia d’acqua. Non dobbiamo sottovalutare questo gravissimo fenomeno. I terreni sono aridi, non si può iniziare la semina. Chi vive con l’agricoltura se non inizia in breve tempo a piovere, non potrà avere un abbondante raccolto pertanto anche una grave perdita economica.
Se valutiamo il fenomeno a livello climatico, geograficamente ci troviamo nel profondo Sud vicino a delle zone desertiche, quindi come da anni ci annunciano gli scienziati il nostro territorio pian piano inizierà un processo di deseferticazione, purtroppo iniziamo ad averne la testimonianza.
Nella storia sappiamo che si sono estinti i dinosauri, ad oggi non si è ancora capito perché si siano estinti. Sappiamo bene che senza acqua non c’è vita, se continuiamo di questo passo oltre che il nostro territorio possa diventare zona desertica rischiamo anche l’estinzione umana e della vita in generale.
Il problema più grave e che tutto ciò è stato causato dall’uomo per la sua “mania” evolutiva e produttiva.
Da quando è avvenuta l’evoluzione industriale l’uomo tramite l’inquinamento ha iniziato a distruggere il globo. Nel 1997 è stato firmato il protocollo di Kyotoove gli Stati aderenti si impegnavano a ridurre l’inquinamento limitando la creazione di nuove industrie, ma come sappiamo il denaro e l’interesse economico prevale su ogni altra cosa.
L’avvento di questo devastante virus può essere la punta dell’iceberg in merito all’inquinamento. Auspico che tutta questa devastazione che è in corso possa farci riflettere e cambiare radicalmente prospettiva produttiva e salvarci da un declino certo.
Nele Vernuccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...