Tribunale di Modica: vanno via tre giudici, aumenta il rischio accorpamento


La notizia è inquietante.Dal prossimo mese di settembre il Tribunale di Modica sarà in ginocchio per mancanza di magistrati, sia sul fronte della magistratura giudicante che da quella inquirente. Nelle prossime settimane, infatti, lasceranno la sede di Modica  ben tre giudici : cioè Michele Palazzolo e Fabio Circolo, rispettivamente Gip e Gup. Il terzo il dott Aurelio Catra, andrà in quiescenza dopo 36 anni di attività e nove di presidente del Tribunale.

Ma non è finita.  Potrebbe andare via anche il Procuratore capo della Repubblica, Domenico Platania (nella foto), anche lui sulla strada di Ragusa.

Al Tribunale di Modica,  già in precarie condizioni di organico, da settembre  si aggraverà la sua situazione. Una situazione drammatica  e a rischio per le sorti del “tribunalino” Si tenga conto che allo stato la magistratura inquirente ha un posto vacante, dopo il passaggio della dottoressa Francesca Aprile al Tar, ed i due giudici in servizio sono costretti agli straordinari.

Per fortuna che il Consiglio dei Ministri ha prorogato a tutto il 2009 l’incarico ai giudici e vice procuratori onorari in scadenza di contratto il 2 giugno. Tra i magistrati togati, dunque, rimarranno il presidente della sezione penale, il consigliere Giovanna Scibilia, e poi Patricia Di Marco, Maurizio Rubino e Lucia De Bernardis.

E’ legittimo un grido d’allarme. In queste condizioni, se l’organico non verrà rimpiazzato in tempo utile, il Tribunale di Modica andrà in crisi per carenza di personale e sarà la scusa buona per chiuderlo, cioè accorparlo con quello di Ragusa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...